Cos’è un trailing stop e come si usa?

Trailing stop significato
Ogni volta che si inizia a effettuare un nuovi investimento o ad aprire una posizione dobbiamo sempre pensare ai rischi che possono portare alla perdita delle nostre risorse finanziarie. E per limitare questo problema o per ottimizzare i potenziali guadagni piattaforme di trading come MetaTrader ci mettono a disposizione diversi strumenti utili.

Ovviamente è necessario imparare ad avere dimestichezza con la maggior parte di questi strumenti per avere risultati ottimali. E se devi decidere da quale iniziare per poter massimizzare i tuoi profitti non c’è alcun dubbio che devi iniziare ad approfondire le tue conoscenze e le potenzialità del Trailing Stop Loss.

Uno strumento molto efficace che ti permetterà di ridurre le situazioni in cui un potenziale guadagno si riduce notevolmente o addirittura si trasforma in una perdita a causa di un’inversione di tendenza quando la tua posizione è ancora aperta.

Indice
  1. Trailing Stop: Significato
  2. Trailing Stop Come Funziona
  3. Forex Trailing Stop Loss
  4. Vantaggi e svantaggi
  5. Conclusione
  6. Domande frequenti: Trailing Stop

Trailing Stop: Significato

E se non hai mai sentito parlare di questo strumento la domanda sorge spontanea. Che cos'è un trailing stop? Si tratta di uno strumento che ci permette di gestire la nostra esposizione su una posizione e che permette di ottimizzare gli eventuali profitti quando ci troviamo in una situazione favorevole. Fondamentalmente è lo strumento che offre una protezione dei profitti.
  1. Apri un conto. Fai clic e completa il modulo "Inizia a fare trading con un conto reale"
  2. Scarica la piattaforma di trading MetaTrader
  3. Inizia a fare trading
E per farlo il trailing stop aggiorna automaticamente il valore su cui è impostato a seconda di come si sta muovendo l’asset su cui abbiamo effettuato il nostro investimento. Quindi se il nostro investimento è in rialzo lo stop loss dinamico seguirà questa tendenza, mentre se il prezzo scende la posizione sarà chiusa automaticamente per evitare che si abbia una perdita.

Ed è proprio il fatto che sia uno strumento che si aggiorna automaticamente a fornirgli enormi potenzialità e che ci permette di non dover avere sempre sott’occhio i nostri investimenti. Però c’è una cosa a cui bisogna fare assolutamente attenzione, e cioè che si tratta di uno strumento che si aggiorna solamente se la piattaforma di trading che utilizziamo è aperta.

Trailing Stop Come Funziona

E come funziona un trailing stop? Dovrebbe già esserti chiaro che si tratta di uno strumento che si aggiorna in tempo reale e nel momento in cui il mercato cambia il suo andamento si ferma per garantirci una posizione di profitto.

Per fare un esempio pratico, se decidiamo di aprire una posizione long il trailing stop seguirà il mercato e quando il valore dell’asset inizia a calare si ferma. E se continua a scendere l’investimento sarà chiuso quando il prezzo raggiunge il livello impostato. E funziona esattamente all’opposto nel caso di una posizione short.

Forex Trailing Stop Loss

E indipendentemente che tu sia un investitore alle prime armi o un trader esperto c’è un fondamento che è necessario che tu capisca. Non esiste un investimento che non comporti dei rischi. E perché lo dico proprio adesso? Semplicemente perché il trailing stop loss è uno strumento per la gestione del rischio che ti può aiutare a mantenere sempre sotto controllo le tue risorse finanziarie.

Ma si tratta di uno strumento che va impostato alla perfezione per poter essere efficace. E allora utilizziamo l’esempio dell’apertura di una posizione con un CFD sul mercato FOREX e valutiamo quali aspetti dobbiamo tenere in considerazione:

  • Quanto è volatile la coppia di valute su cui stiamo investendo?
  • Quanto siamo disposti a perdere?
  • Qual è lo strumento migliore per gestire le mie risorse investite in questa posizione?

Sono domande che troppo spesso chi investe in Forex non si fa e imposta lo strumento con cui ha più familiarità senza pensarci troppo.  Ma il rischio è quello di subire delle perdite o di non massimizzare i propri profitti efficacemente. E quindi per cercare di capire come si può impostare efficacemente un trailing stop loss per un mercato FX vediamo cosa dovremmo fare sia in caso di posizione long sia in quella short.

Ordine di acquisto

Per rendere chiaro l’esempio ipotizziamo di voler andare lunghi su una coppia di valute a un valore di 1,12000. Considerando tutte le criticità del caso decidiamo di impostare il trailing stop a 20 pips rispetto al prezzo attuale, vale a dire a 1,11980.

Nel caso il tasso di cambio si alzasse a 1,12030 il nostro trailing stop si muoverebbe a nostro favore andando a 1,12010. A questo punto il prezzo del cambio inizia a scendere e la nostra posizione si chiuderebbe al valore impostato dal nostro trailing stop.

Ordine di vendita

E la stessa dinamica funziona in maniera esattamente inversa se decidessimo di puntare sul calo del prezzo di una valuta rispetto a un'altra. Ipotizziamo che la posizione si apra a 1,12000 e di aver impostato il trailing stop a 20 pips, 1,12120. Se il prezzo continua a scendere il nostro trailing stop si muoverà di conseguenza spostandosi in base all’andamento del mercato.

Vantaggi e svantaggi

E ora che abbiamo visto come si può utilizzare questo strumento efficace per i nostri investimenti è necessario capire quali siano i punti a favore e quelli a sfavore del trailing stop loss. Senz’altro si tratta di un sistema di gestione del rischio che presenta diversi vantaggi per un investitore, ma per una comprensione completa e per prendere decisioni il più informate possibile è necessario valutare bene anche quali sono i suoi svantaggi.

Ma partiamo dai diversi vantaggi che possiamo sfruttare gestendo il rischio con il trailing stop loss. Innanzitutto, possiamo dire che si tratta del metodo più efficace per assicurarci un profitto nel caso in cui l’andamento del mercato rifletta la nostre previsioni.

Ed essendo uno strumento che si muove in maniera automatica seguendo le indicazioni che abbiamo fornito nel momento in cui abbiamo aperto la nostra posizione ci permette di poterci dedicare ad altre attività mentre la posizione è aperta. E quindi è uno strumento che ci aiuta a ottimizzare il tempo e ad avere giornate di trading più redditizie.

Il limite principale, ma facilmente risolvibile del trailing stop è il fatto che si aggiorna solamente se la nostra piattaforma di trading è attiva e aperta. Ma appunto, per risolvere questa criticità ti basterà mantenere aperta la piattaforma anche quando non stai facendo trading.

E ovviamente per poter essere completamente efficace è necessario scegliere una soglia ragionevolmente né troppo alta né troppo bassa. In un caso si potrebbe subire una perdita più alta di quanto si possa prevedere, mentre nel caso di un valore troppo vicino al valore di quando si è aperta la posizione il rischio è che la posizione si chiuda automaticamente troppo presto.

E dato che il principale problema di questo strumento è l’impostazione del valore con cui chiudere la posizione si tratta di un’opzione che non è molto adatta per mercati che presentano un’alta volatilità.

Conclusione

Non ci sono dubbi che il trailing stop sia uno strumento molto efficiente che può aiutarci a ottimizzare i nostri guadagni e la gestione del rischio quando apriamo posizioni d’investimento su piattaforme come MetaTrader.

Un’opzione che ci permette di non dover passare tutto il tempo davanti alla schermata della piattaforma per continuare a impostare i valori di stop loss e gain profit. Ma per utilizzarlo al meglio e sfruttare tutte le potenzialità dovremo aver ben chiaro anche gli svantaggi a cui potremmo andare incontro utilizzando questo strumento che potrebbe anche ridurre notevolmente i potenziali profitti di una posizione.

Utilizza il trailing stop loss su ROinvesting

Su ROinvesting potrai utilizzare piattaforme per CFD che ti permettono di utilizzare il trailing stop loss ottimizzando la propria gestione del rischio. E se non sei sicuro di quale sia il valore giusto da impostare potrai leggere il materiale didattico messo a disposizione dei suoi clienti dalla piattaforma di investimenti per imparare tutto quello che devi sapere sui mercati finanziari.

Domande frequenti: Trailing Stop

Che differenza c’è tra il trailing stop loss e lo stop loss?

La differenza tra i due strumenti è sostanziale! L’obiettivo principale del trailing stop loss è quello di garantire dei profitti quando il mercato si muove come previsto dal proprio investimento prima di avere un’inversione di tendenza. Mentre lo stop loss serve a limitare le eventuali perdite che si possono subire.

E la differenza sta nel fatto che il trailing stop loss si muove in maniera automatica secondo le impostazioni che sono state scelte all’apertura dell’investimento, mentre lo stop loss è impostato su un valore predefinito.

Come si imposta un trailing stop?

Quando si apre una posizione avrai la possibilità di scegliere il valore del trailing stop. A questo punto se il mercato segue l’andamento che hai previsto il valore di chiusura impostato dal trailing stop si sposterà fino al momento in cui cambia l’andamento del mercato.

Cos'è un Trailing Stop Pip?

Si tratta di un termine utilizzato nel mercato forex per indicare il differenziale in pips per chiudere la posizione. Ad esempio se scegliamo di avere un trailing stop a 50 pips su un cambio che tocca al massimo 1,12000 la nostra posizione si chiuderebbe quando il tasso di cambio raggiunge 1,11150.

Apri account