Come comprare azioni senza intermediari nel 2021

Come comprare azioni nel 2021
Hai deciso di iniziare a investire i tuoi risparmi e comprare azioni ti sembra l’opzione migliore? È un’opportunità realmente conveniente? Pur essendo una delle forme di investimento più conosciute e popolari è un settore in cui è necessario conoscere alcuni principi fondamentali che regolano il mercato. Sono sempre più numerosi i casi di investitori improvvisati che cadono nelle false promesse di guadagni facili.

Ed è proprio questo il primo concetto che vogliamo farti capire con questa guida. Non esistono metodi che ti faranno guadagnare in maniera sicura quando compri dei titoli azionari e decidi di giocare in Borsa.  Quindi se hai deciso di iniziare a provare a guadagnare con azioni online, la nostra guida sarà il punto di partenza ideale per capire tutto quello che devi sapere per poter creare il tuo primo portafoglio azionistico.

Indice
  1. Che cosa sono le azioni?
  2. Categorie di azioni: quali sono?
  3. Come comprare azioni nel 2021
  4. TOP-10: Le azioni popolari da negoziare nel 2021?
  5. Dove comprare azioni
  6. Come fare trading con i CFD su azioni
  7. Piattaforme Trading per le Azioni
  8. Comprare e vendere azioni in giornata
  9. Strategie per comprare azioni
  10. Comprare azioni legate al petrolio?
  11. Quanto costa investire?
  12. Conclusioni
  13. Domande frequenti: Azioni da comprare

Che cosa sono le azioni?

Per poter descrivere cosa sono le azioni sarebbe necessario dedicare articoli apposta e complessi. Ma se si volesse semplificare il concetto si potrebbe affermare che le azioni sono lo strumento che permette agli investitori di possedere una parte di una società. Si tratta, quindi, di titoli che le società vendono agli azionisti in cambio di una quota dell’azienda.

Ma cosa implica essere uno dei diversi azionisti e quindi proprietari di una società. Innanzitutto, quando si decide di comprare azioni lo si fa per puntare su un determinato titolo e sul successo di quella società, guadagnando sull’eventuale aumento del prezzo dell’azione. Ma i vantaggi che si possono sfruttare sono diversi.

Le azioni permettono di partecipare attivamente alla vita societaria. Questo vuol dire che oltre ad avere il diritto di partecipare alle assemblee decisionali della società, l’azionista può anche ricevere parte degli utili fatti registrare da una società in un determinato periodi di tempo.

Categorie di azioni: quali sono?

Generalmente è possibile distinguere tre tipologie diverse di azioni: le azioni ordinarie, le azioni di risparmio e le azioni privilegiate. Vediamo velocemente la differenza tra le tre categorie:

  • Le azioni ordinarie sono azioni che permettono all’azionista di ricevere i dividendi e, potenzialmente, di partecipare come socio attivo nelle decisioni delle assemblee ordinarie e straordinarie della società. Inoltre si tratta di azioni che permettono di ricevere un rimborso in caso la società decida di non essere più quotata in borsa.
  • Le azioni di risparmio sono uno strumento che le società utilizzano sui mercati regolamentati e che offre al risparmiatore dei vantaggi dal punto di vista patrimoniale. Tuttavia, si tratta di un prodotto che non permette la partecipazione a livello decisionale dell’azionista.
  • Le azioni privilegiate offrono a chi le possiede un diritto di priorità nel momento in cui si redistribuiscono gli utili della società.

Come comprare azioni nel 2021

E ora che sai di cosa stiamo parlando è bene capire come funziona l’acquisto di azioni. Esistono due metodi disponibili per la compravendita di questo genere di prodotto finanziario. Il mercato primario e il mercato secondario.

Nel caso del mercato primario le aziende che hanno scelto di entrare in Borsa rendono disponibile l’acquisto delle prime azioni. In questo contesto è compito degli istituti di credito che hanno l’incarico di trovare degli acquirenti per le azioni dovranno cercare di “piazzare” i titoli e di proporli per creare la richiesta necessaria per creare un prezzo che rispecchi quello che può valere la società in questione. Ma questo è un mercato in cui è la banca a decidere chi può partecipare.

Tuttavia, nella maggior parte gli investitori entrano nel settore borsistico quando le azioni da comprare sono disponibili sul mercato secondario. Quando, una volta chiuso il mercato primario, la società è quotata in borsa non sarà più compito delle banche trovare gli acquirenti. In altre parole, il mercato secondario inizia quando gli acquirenti del mercato primario iniziano a voler trattare le loro azioni. 

Ed è questo il momento in cui solitamente i piccoli investitori possono iniziare a prendere parte al mercato azionario.

Per comprare azioni esistono tre diverse modalità:
  1. Rivolgersi allo sportello della propria banca di riferimento;
  2. Comprare azioni utilizzando la piattaforma home banking della banca;
  3. Acquistare azioni utilizzando Advisor online appoggiandosi alle piattaforme online.

TOP-10: Le azioni popolari da negoziare nel 2021

  1. Apple

Apple è un'azienda tecnologica americana con sede a Cupertino, California, che progetta e sviluppa sistemi operativicomputer e dispositivi multimediali. Il fondatore di Apple è Steve Jobs. È la prima società americana la cui capitalizzazione nel 2018 ha superato 1.000 miliardi di dollari USA. A metà agosto 2020, la capitalizzazione di Apple è salita a $ 2.000 miliardi.

  1. Microsoft

Microsoft è un leader globale nella tecnologia dell'informazione e offre un'ampia gamma di dispositivi e servizi, sistemi operativi e servizi IT. È una delle più grandi società al mondo con attività in oltre 100 paesi. Microsoft è una delle aziende con la capitalizzazione azionaria più alta.

  1. Amazon

Amazon è una delle prime ed è la più grande Internet company al mondo. La sede si trova a Seattle nello stato di Washington.  Amazon è leader nella vendita di beni di grande richiesta attraverso il sistema di servizi Internet. La società occupa il posto tra le aziende americane con la capitalizzazione più alta.

  1. Google

Google è una multinazionale statunitense, all'interno della holding Alphabet. La società ha sede nella Silicon Valley, con uffici in Nord America, Europa e Asia. Google rappresenta il servizio di ricerca più popolare.  Google.com è il sito più visitato al mondo. È la quarta azienda tecnologica statunitense che ha superato il traguardo dei 1.000 miliardi di capitalizzazione.

  1. Facebook

Facebook è il più grande social medium e rete sociale del mondo. Viene gestito dalla società Facebook, Inc con la sede a Menlo Park, California. Il fondatore e presidente del servizio è Mark Zuckerberg. Il sito facebook.com è al settimo posto per traffico nel mondo, è il social network più utilizzato al mondo. In dicembre 2018, Facebook ha affermato di avere più di 2,3 miliardi di utenti attivi ogni mese.

  1. Alibaba

Alibaba Group è un gruppo di società che operano su Internet. Alibaba Group è di proprietà privata e ha sede a Hangzhou, in Cina. Le attività principali sono le transazioni commerciali tra aziende nell'ambito del sistema B2Bpiattaforme di pagamento e compravendita, motori di ricerca per lo shopping e servizi per il cloud computing, il commercio al dettaglio online.

  1. Tesla

Tesla, Inc è un’azienda automobilistica americana della Silicon Valley. Specializzata nella progettazione, produzione e vendita di veicoli elettrici e dei loro componenti. Nel 2020, Tesla ha raggiunto una capitalizzazione di mercato di $ 206 miliardi, superando Toyota e diventando la casa automobilistica più costosa per mercato.

  1. Netflix

Netflix è un’azienda americana di produzione di film e serie televisive, un fornitore di servizi con sede a Los Gatos, California. La società è stata fondata nel 1997. Pubblica circa 100 serie o film originali all’anno, più di qualsiasi altro network o canale via cavo. Ad aprile 2020 Netflix è arrivata a circa 180 milioni di abbonati nel mondo. La capitalizzazione di borsa supera i 150 miliardi di dollari.

  1. Walmart

Walmart è una società americana che gestisce la più grande catena del mondo di ipermercati, grandi magazzini discount e negozi di alimentari di vendita all'ingrosso e al dettaglio. Contiene oltre 11 mila negozi e club in 27 paesi, tra le quali USA, Canada, Messico, Regno Unito, Giappone.

  1. PFIZER

PFIZER è un'azienda farmaceutica statunitense. È stata fondata nel 1849, è la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. La società ha sede a New York, è quotata alla Borsa di New York e fa parte dell'indice Dow Jones.

Dove comprare azioni

E allora è arrivato il momento di approfondire in dettaglio dove si comprano le azioni. Come puoi immaginare fino a una decina di anni fa non c’era una particolare scelta su dove comprare azioni. Tutta la compravendita passava dalle banche.

Se hai già idea delle azioni da comprare e vuoi evitare i costi di un intermediario puoi scegliere di utilizzare un Advisor che ti permetta di accedere tramite una piattaforma ai mercati finanziari che ti interessano. I vantaggi di una piattaforma online sono veramente tanti. Innanzitutto, avrai l’autonomia di cui hai bisogno per decidere quali azioni comprare oggi e non avrai bisogno di alcun intermediario.

Come fare trading con i CFD su azioni

Passaggio 1. Crea un account su R1Investing.com.

Apri il sito e inserisci i dati richiesti nella scheda "Inizia a fare trading";

Passaggio 2. Procedi per verificare il tuo account;

Passaggio 3. Effettua un deposito.

R1Investing accetta diverse forme di pagamento in modo che tu possa scegliere quella più conveniente per te;

Passaggio 4. Scarica la piattaforma di trading MT4.

Questa piattaforma è disponibile per diversi dispositivi;

Passaggio 5. Apri una posizione sulla piattaforma.

Prima di iniziare, si consiglia di studiare cosa sono i CFD e di tenere sempre presente che si tratta di investimenti con possibilità di rendimenti elevati ma che anche hanno rischi associati molto elevati.

Piattaforme Trading per le Azioni

Scegliere la piattaforma per comprare azioni online è uno dei punti critici per un trader. Una scelta che potrebbe decidere in maniera favorevole o sfavorevole il successo  di un trader. In altre parole, è il punto cruciale che rischia di far iniziare la propria avventura di trading nel modo sbagliato.

Cosa bisogna cercare in una piattaforma di trading?

Innanzitutto, la sicurezza e l’affidabilità. La crescita di popolarità del trading online ha portato alla nascita di diversi siti e piattaforme Web che rappresentano delle vere e proprie truffe per i trader. E per questo motivo è essenziale trovare una piattaforma regolamentata e controllata da autorità governative come la CySEC.

E il secondo punto a cui bisogna fare particola attenzione è l’esperienza offerta all’utente. È di assoluta importanza che la piattaforma che si sceglie sia facile da utilizzare per essere in grado di agire velocemente una volta che si è presa una decisione riguardo alle posizioni da aprire.

Comprare e vendere azioni in giornata

E ora che hai le conoscenze basilari sul mercato azionari è arrivato il momento di considerare la strategia da utilizzare. Puoi scegliere se comprare e vendere azioni in giornata o valutare per quanto tempo vuoi mantenere nel tuo portafoglio un determinato titolo.

Concentriamoci sulla prima opzione che è probabilmente la strategia più utilizzata ed efficace per investitori e azionisti che hanno risorse investibili limitate (€ 100 - € 250). In questo caso l’obiettivo è quello di ottimizzare i propri guadagni e le piattaforme che praticano Advisoraggio su Internet sono lo strumento ideale per questo genere di attività.

Questa strategia ha un unico obiettivo, ottimizzare i propri profitti in un lasso di tempo il più breve possibile per poter aprire immediatamente nuove posizioni interessanti. E per farlo sarà necessario scegliere una piattaforma di trading che offra la possibilità di sfruttare la leva finanziaria. È lo strumento che offre ottime potenzialità per aumentare i profitti, ma con l’aumento dei profitti sale anche il pericolo di subire le perdite.

Quindi se fai parte della categoria di persone che ha a disposizione risorse limitate quello che devi fare è cercare una piattaforma che non ti faccia pagare commissioni e che ti permetta di utilizzare la leva finanziaria per iniziare a comprare e a vendere azioni in giornata. Però ricordi della possibilità di aumentare sia i guadagni, che le perdite con la leva finanziaria e monitora attentamente il mercato prima di investire.

Strategie per comprare azioni

Ma ora che abbiamo visto la prima strategia per investire con le azioni potremmo chiederci se comprare azioni è rischioso. E la risposta è più semplice di quello che una persona potrebbe pensare. Si tratta di un investimento rischioso se non si utilizza una strategia che permetta di prendere decisioni informate e ponderate.

E quali sono le strategie migliori per comprare azioni? Generalmente una buona strategia si basa sulle informazioni che siamo riusciti a raccogliere su una determinata società e sulle sue azioni. Tendenzialmente notizie positive potrebbero far salire la richiesta di azioni e di conseguenza il loro prezzo, mentre notizie negative avranno il risultato opposto.

Ma alcuni investitori preferiscono invece basare le loro decisioni su alcune consuetudini e regole generali che regolano il mondo della Borsa. Per fare un esempio si potrebbe decidere di investire su delle azioni che hanno subito un netto calo durante la giornata di contrattazione. Questo genere di decisione si basa sulla possibilità che il giorno successivo le azioni possano avere un rialzo importante, seguendo quello che tecnicamente si chiama rimbalzo tecnico.

Ma qualsiasi strategia può presentare delle falle che possono portare a perdite ingenti delle proprie risorse finanziarie. E proprio per aiutare i loro clienti a ridurre questo rischio sono molte le piattaforme online che offrono funzioni che possono limitare le perdite. Ad esempio, l’opzione stop loss permette di indicare la somma massima perdibile su un’operazione. E raggiunta la somma sarà la piattaforma a chiudere automaticamente la tua posizione.

Altro metodo per limitare le perdite che si possono subire su una singola operazione è una gestione attenta delle proprie risorse. In linea di massima possiamo dire che il metodo migliore per ridurre il rischio con una buona gestione è la suddivisione delle proprie risorse su diverse posizioni.

Comprare azioni a breve o lungo termine?

La compravendita di azioni utilizzando il day trading è semplicemente una delle strategie che si può utilizzare. Ma comprare azioni in automatico tutti i giorni non è il metodo migliore in termini assoluti. Chi gioca in borsa da casa potrebbe cercare opportunità a breve termine che possano offrire opportunità speculative. Ma in altri casi ci sono investitori che cercano opportunità diverse che gli permettano di guadagnare sul lungo termine.

E la più grande sfida per un investitore alle prime armi è capire qual è lo stile di investimento che rispecchia al meglio la propria indole. Tendenzialmente la valutazione si basa sugli obiettivi che ti sei prefissato quando hai deciso di investire in borsa.

Se, ad esempio, hai deciso di voler avere un profitto sul lungo termine i tuoi calcoli si baseranno su alcune caratteristiche delle società su cui puoi investire. Ad esempio, potresti cercare società che presentano bilanci sempre solidi e che possono avere un grande potenziale di crescita nei prossimi anni.

E a seconda della tipologia di investitore che hai deciso di seguire potrai scegliere i migliori Advisor che rispondono meglio alle tue esigenze.

Uno dei settori che senza dubbio è più presente nel mondo azionario è quello legato al petrolio. In molti considerano le azioni delle società petrolifere tra le più sicure al mondo. Difficilmente si tratta di azioni che permettono di fare grossi profitti in una singola giornata di trading.

Ciononostante, è considerata una delle soluzioni più importanti tra chi decide di fare investimenti in maniera tradizionale. Ma con le giuste analisi e previsioni è possibile anche fare trading azioni petrolifere con i CFD e realizzare potenziali profitti anche sul breve termine.

Come si può intuire si tratta di azioni di società che dipendono per lo più dall’andamento del petrolio. Oltre che dalla sua domanda e offerta a livello mondiale. E allora perché non aprire direttamente contratti per differenza sul petrolio? Certamente è un’opzione, ma gli investitori meno esperti potrebbero non avere le conoscenze necessarie per poter fare previsioni affidabili su una materia prima complessa come il petrolio.

Quanto costa investire?

E ora che hai deciso la tua strategia e se puntare su profitti sul breve o sul lungo periodo è arrivato il momento di capire realmente quanto costa comprare azioni e quanto è necessario investire. Quello dei costi è uno dei temi più complicati che può essere il vero ago della bilancia tra un investitore di successo e uno che non riesce a realizzare grandi profitti.

Come abbiamo visto fare dei calcoli dei costi a livello universale è molto difficile perché ogni Advisor e banca offre commissioni e spread diversi. Solitamente si tratta di costi che sono da pagare a ogni operazione che si effettua e quindi i piccoli investitori che puntano a guadagnare con il day trading potrebbero notare una forte riduzione dei propri profitti, dovendo utilizzare una percentuale non esigua delle proprie risorse per pagare le commissioni.

Per questo, quando inizi a fare trading con un piccolo capitale a disposizione, il nostro consiglio è sempre quello di scegliere piattaforme che offrono la possibilità di fare trading di CFD che ti permettano di iniziare ad investire in CFD sulle azioni anche prima dell'apertura del mercato.

Conclusioni

Nel nostro articolo abbiamo presentato i principali temi che devi conoscere quando inizi a pensare alle azioni da comprare. Investimenti in borsa possa essere una scelta interessante per chi vuole approfondirsi nel mondo di trading. 

Il vero problema è che troppo spesso chi si avvicina al mondo della finanza lo fa in maniera molto rudimentale e senza pensare realmente a una strategia che possa aiutarlo a realizzare dei profitti. È molto importante ricordare che trading ha sempre un rischio elevato e ogni trader ha la possibilità di subire le perdite.

Dalla scelta della piattaforma da utilizzare a quella di quanto diversificare il proprio portafoglio con azioni da comprare a lungo termine e quali utilizzare per il day trading, le decisioni che si prendono prima ancora di depositare denaro sul conto della piattaforma che hai scelto saranno la chiave per i futuri risultati dei tuoi  investimenti basati sulle azioni.

Fai trading di CFD su azioni su R1Investing

  • R1investing è un Advisor con cui puoi iniziare a fare trading di azioni quotate nelle principali borse mondiali utilizzando CFD.
  • E grazie a strumenti come la leva finanziaria potrai ottimizzare i tuoi guadagni fin dal primo deposito diversificando il tuo portafoglio con tutti i prodotti disponibili sulla sua piattaforma, ma ricorda che la leva finanziaria non protegge dalle perdite nel trading.
  • Se sei curioso di sapere come acquistare azioni o se non hai ancora deciso come e dove investire e vuoi saperne di più su altri tipi di investimenti  potrai leggere tutte le risorse istruttive messe a disposizione da R1investing per aiutarti a prendere decisioni più consapevoli.

Domande frequenti: Azioni da comprare

Quanto serve per comprare azioni?

Il valore delle azioni dipende dalla società. Come si è detto in precedenza in questo articolo, una maggiore domanda aumenta il prezzo. In questo caso, se sei un piccolo investitore che non può investire importi elevati, o sei un investitore che desidera partecipare a un mercato con maggiore volatilità, puoi prendere in considerazione il trading di CFD. Scegliendo strategie e piattaforme mirate che hanno contratti per differenza (CFD) su cui puoi utilizzare la leva, puoi iniziare a fare trading di CFD su azioni online con un capitale di soli 100 €.

Dove posso fare trading con CFD su azioni?

Non c'è dubbio che grazie al progresso tecnologico oggigiorno le piattaforme online che offrono CFD, come R1Investing , possano essere il luogo dove puoi iniziare a fare trading di azioni. Uno dei motivi potrebbe essere che in questo modo eviterai di pagare commissioni e spese di gestione non necessarie.

E' possibile comprare azioni online?

Certamente. Comprare azioni online è molto semplice. Puoi decidere se utilizzare il servizio di home banking della tua banca o evitare le commissioni bancarie e utilizzare una piattaforma di Advisoraggio come WebTrader.

Come investire su azioni senza intermediari?

In alcuni casi è preferibile scegliere di non utilizzare alcun intermediario per iniziare a investire in azioni di una società. Questo è possibile partecipando a un programma di acquisto diretto di azioni (DSPP) che alcune società mettono a disposizione degli investitori per evitare gli eventuali costi aggiuntivi.
 
Le informazioni presenti nell’articolo non possono essere ritenute dei consigli per gli investimenti e i risultati passati non sono delle indicazioni riguardo alle prestazioni future.

Apri account